Come scegliere i colori giusti per il tuo logo

Ci siamo: hai aperto una nuova attività, impostato nuovi obiettivi, ed ora ti serve un nuovo logo! Prima di prendere qualsiasi decisione però, dovresti sapere qualcosa sulle tonalità che andrai a scegliere per fare colpo sui tuoi clienti.

Esiste infatti una vera e propria psicologia dei colori: infatti, l’impatto psicologico che ha un colore sul nsotro inconscio è talmente potente che ci influenza continuamente, mentre facciamo acquisti, mentre stiamo mangiando, può influenzare addirittura come ci sentiamo! Basti pensare a quel famosissimo fast food con gli archi gialli… fame? Certo, è solo uno degli innumerevoli esempi di marketing volto a creare qualcosa all’apparenza semplice ma con uno studio del colore ben mirato in ogni suo dettaglio: dal logo all’interno dei locali.

I colori quindi possono trasmettere affidabilità, personalità, e soprattutto emozione.


La psicologia del colore

Ogni colore suscita emozioni diverse. La psicologia legata ai colori viene utilizzata costantemente in tantissimi ambiti che possiamo osservare intorno a noi e con i quali ci rapportiamo giornalmente: gli ambienti medici, solitamente, sono infatti accostati a colori chiari, rilassanti: verdi molto tenui, azzurri molto chiari. Non è un caso che le poltrone dei nostri dentisti siano prevalentemente blu, e le attrezzature bianche. E se sei a dieta e vuoi mangiare meno, prova a comprare un piatto dai toni freddi come blu, verde, azzurro: fa impressione anche immaginarlo, vero? Questo perché sono colori che solitamente utilizziamo in bagno!
Con tutte queste premesse, è chiaro come il colore giusto sia fondamentale anche per un logo.
Ecco quindi qualche consiglio pratico sulla combinazione di colori giusta.

Ristoranti

I loghi legati al cibo sono soliti trasmettere divertimento e appetito. Alcuni dei loghi alimentari più popolari sono rappresentati da rossi brillanti e arancioni molto caldi. Nel settore più green ed healthy, troviamo anche delle punte di verde e marrone, tonalità che richiamano ad aggettivi come sano, genuino, bio, tematiche attualmente molto importanti per il consumatore.

Colori top:

  • Rosso: potenza, energia, stimolazione, immediatezza, eccitazione
  • Verde: natura, salute, freschezza, vegetariano, equilibrio, fiducia
  • Marrone: naturale, sincerità, affidabilità, salubrità, comfort
  • Nero: forza, intelligenza, glamour, lusso, modernità, raffinatezza
  • Arancione: entusiasmo, vitalità, calore, positività, ottimismo

Bellezza e cosmetici

I loghi cosmetici rappresentano brand seducenti ed accattivanti, generalmente puntano a trasmettere eleganza e giovinezza. In questo caso anche il bianco è fondamentale, infatti è il colore della purezza per eccellenza. Il nero, l’oro e i rossi più rosati come il rosso lampone trasmettono un grande fascino. A proposito del rosa: un must per sottolineare la femminilità ed una gentile delicatezza. Per quanto riguarda la cosmesi naturale, i toni del verde richiameranno perfettamente il concetto.

Colori top:

  • Bianco: igiene, purezza, innocenza, pulizia, chiarezza, giovinezza
  • Nero: forza, intelligenza, glamour, lusso, modernità
  • Rosa: femminilità, romanticismo, sensibilità, dolcezza, tenerezza
  • Verde: natura, salute, ricchezza, tranquillità, armonia, fertilità
  • Oro: fascino, ricchezza, grandezza, salute, prosperità

Tecnologia

Anche se per quanto riguarda la tecnologia ci sarebbe da aprire una parentesi a parte perché sono diversi i brand che ci ruotano attorno, per lo più i colori che fanno da pilastro a questo settore merceologico sono: il blu, l’azzurro, il bianco, il nero, l’arancione e il rosso. Si trovano spesso anche giallo e verde, mentre colori come marrone e rosa sono spesso evitati perché troppo infantili per questo settore.

Colori top:

  • Blu: fiducia, saggezza, lealtà, affidabilità, raffinatezza, rispettabilità
  • Bianco: sicurezza, igiene, purezza, pulizia, chiarezza
  • Nero: forza, intelligenza, glamour, lusso, modernità
  • Rosso: potenza, energia, stimolazione, immediatezza, eccitazione

Di cosa tratta la tua attività e qual è il tuo pubblico ideale? Un logo perfetto dovrebbe sempre attirare l’attenzione del tuo cliente ideale. Una buona strategia dei colori ti può aiutare e puoi sempre decidere se rispettare i canoni prestabiliti oppure osare ed uscire un po’ dagli schemi, ma non dimenticare la ricerca: vedere cosa hanno scelto i tuoi competitors è un passo da non sottovalutare!

Ti è piaciuto l’articolo? Non dimenticarti di condividerlo! E se ti serve aiuto per la creazione del tuo nuovo logo, scrivi a [email protected]